Sintesi verbale CPP

Pubblicato giorno 22 dicembre 2021 - Consiglio Pastrale

silhouettes-gc95ba361c_1280Il 14 dicembre 2021 il Consiglio Pastorale parrocchiale si è riunito in forma straordinaria con la presenza di 13 consiglieri ed una sola assenza giustificata per un confronto su alcune situazioni difficili verificatesi in parrocchia.

Dopo aver accennato a fatti accaduti di recente, si è avviata una discussione incentrata principalmente su tre filoni: i giovani, il circolo Noi e i gruppi parrocchiali.

Sono evidenti fin dall’inizio le difficoltà di integrazione tra i giovani che vorrebbero… ma spesso rinunciano, e chi da tanti anni si sta spendendo per questa nostra comunità che vorrebbe… ma fatica ad accettare delle novità; da un lato la difficoltà di raggiungere un obiettivo lottando e sacrificandosi anche attraverso la “gavetta” per raggiungerlo, dall’altro il rischio che tanto impegno giustifichi l’appropriarsi dei luoghi e del settore ove ci si dedica.

Situazioni che ci interrogano sul nostro essere comunità cristiana che evangelizza anche attraverso uno stile nell’atteggiamento; richiamano la necessità di un CPP che sappia riappropriarsi del proprio ruolo e attraverso un confronto sereno… alla luce della Parola di Dio, aiuti ognuno a trovare il proprio posto per sentirsi parte Viva di una Comunità.

Lancio di qualche indicazione per alcuni gruppi da parte di Don Michele:

AZIONE CATTOLICA: invito a progettare insieme, continuare il percorso animatori, in prospettiva futura avviare due gruppi giovanissimi e la rinascita dell’ACR.

SCUOT: invito a scegliere questa parrocchia come comunità di riferimento. Sarà un arricchimento per entrambi, essere più presenti vuol dire anche essere più visibili; Scout e A.C. complementari per l’educazione e la formazione dei bambini e ragazzi.

CIRCOLO NOI: necessità di riorganizzare le attività non solo per gli anziani ma anche per i giovani; l’ambiente è stato rinnovato, ora è tempo di dare concretezza ad uno stile di accoglienza e attenzione alle attese delle persone.

CATECHISMO: Don Michele manifesta la sua vicinanza nei confronti dei catechisti, il ruolo più bello ma anche il più difficile; l’invito è di continuare a lavorare per il Signore ponendo attenzione anche al percorso per la preparazione dei genitori e degli adulti che gravitano attorno ai ragazzi.

ADULTI ED ANZIANI: si prende atto che non ci sono gruppi di riferimento. Serve almeno un responsabile affiancato dal parroco, che sappia pensare e proporre nuovi percorsi che mirino ad aprire gli orizzonti, con qualche incontro significativo, film con spunti di riflessione, informazione su tematiche che potrebbero interessare…

Nelle “varie ed eventuali” che conclude la serata il Gruppo Presepe ha chiesto e procederà nella chiusura in cartongesso con una porta, di una parte superiore della chiesa adibita a ripostiglio e visibile da presbiterio; vengono poi elencati i vari orari delle celebrazioni liturgiche del tempo di Natale che si potranno trovare negli avvisi parrocchiali.

Lascia un commento

  • (will not be published)