Torresin Sr. Anastasia

Pubblicato giorno 7 febbraio 2021 - Missioni, Vocazione

File0ds001Maria Concetta Torresin di Giacomo e Maria Simioni di Laghi, nasce nel 1892. Voleva entrare nell’Istituto Missionario della Consolata di Torino fin dal 1915 ma non fu accettata dal Fondatore il Beato Alemanno, perché proveniva da zona di guerra. Fu accolta solo nel 1919, appena finita la guerra, e le fu dato il nome di Sr. Anastasia.

Nel 1924 partì per il Kenya, dove lavorò a Nyeri e Meru fino al 1928, quando venne destinata a far parte della prima spedizione in Mozambico. Qui conobbe le dure fatiche degli inizi, tra innumerevoli stenti e avventure. Lavorò per 11 anni immersa nelle foreste di Massangulo (Nyassa), 15 anni sulle sabbie infocate di Porto Amelia, 4 anni a Sul do Save, ovunque imparando con impegno i dialetti locali per poter comunicare con la gente. Affrontò con sereno coraggio le difficoltà di quegli anni di povertà assoluta e d’isolamento.

Richiamata in patria nel 1958 lavorò ancora in varie case (poté così rivedere Cittadella, in quei tempi le suore non potevano ritornare a casa). Esile di figura, ma forte di fibra, giunse fino a tarda età, con una vecchiaia travagliata a causa dell’infermità. Si spense a Venaria (Torino) il 19 agosto 1982. Aveva 90 anni.

Lascia un commento

  • (will not be published)