Sintesi verbale CPP

Pubblicato giorno 12 febbraio 2022 - Consiglio Pastrale

Il Consiglio Pastorale si è incontrato l’8 febbraio 2022 alle ore 20.50 iniziando dal Vangelo del giorno: Mc 7,1-13: Questo popolo mi onora con le labbra ma il suo cuore è lontano da me” una tentazione che tanti abbiamo forse è quella di riempirci di preghiere che però tante volte le usiamo anche coprire le nostre mancanze da cristiani, fatichiamo a lasciare qualcosa di nostro che non vogliamo lasciare, allora preferiamo adorare con le parole tralasciando quella che è la vita concreta. Il Signore invece ci spinge a fare allineare le preghiere con la vita. Così annullate la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi”.

Ci siamo poi confrontati sulle proposte dell’avvento. la Carità: come parrocchia nel 2021, abbiamo aderito alla “partecipazione diocesana al sostegno sociale parrocchiale” pertanto i soldi percepiti dalla diocesi sono stati dati al centro di ascolto vicariale; l’equivalente quota che abbiamo raccolto coinvolgendo la comunità è stata data ancora una volta al centro di ascolto vicariale visto la mancanza di richieste in parrocchia. Su iniziativa della scuola materna si è pensato di aderire alla stessa proposta come comunità, inizialmente per una sola settimana… poi allargata a tutto il tempo d’avvento per la scarsa risposta della prima settimana.

La veglia di preghiera nella prima settimana d’avvento, è stata ben preparata, peccato la poca presenza.

Lo stesso nell’ultima settimana d’avvento, “la vita di Maria nelle opere d’arte” bella proposta, poca adesione. Comunque nel complesso, se le proposte sono buone non dobbiamo limitarle e valutarle per il numero di persone che aderiscono.

Quaresima 2022

Idee e proposte per la Quaresima e settimana (ANCORA DA DEFINIRE COMPLETAMENTE)

  • È stato effettuato l’abbonamento ACEC per poter vedere dei film in parrocchia; ora è possibile proporre dei cineforum con varie tematiche…
  • Abbiamo preso visione delle proposte diocesane di questa Quaresima fraternità 2022 che ha come titolo “Farò di te…”. Filo conduttore l’icona biblica del sinodo diocesano: la chiamata di Abramo, padre dei credenti (cfrGen.12,1-7)
  • AC propone di riprendere quanto fatto tre anni fa! Pregare insieme dal lunedì al venerdì; prendersi del tempo (20-25 min max, ore 20.30?) ed in maniera trasversale (giovani e adulti) secondo le proprie disponibilità per condividere questo momento che sarà comunque stabile nell’intera quaresima.
  • Inserire un appuntamento settimanale, con sospensione momento di preghiera per non accavallare le proposte. (in via di programmazione…)
  • Cogliere il tempo quaresimale per avviare un gruppo Liturgico! Organizzare le nostre Celebrazioni! Tuttavia si prende atto della difficoltà della gente di impegnarsi nel tempo. Negli anni passati si sono fatti tentativi in questo senso, ma a lungo andare si disgregano nel numero.

Ci sembra evidente che una Messa animata da più persone (cori, lettori, ministri, offerte, accoglienza, …) esprima maggiormente il senso di comunità, ci invita al coinvolgimento e risulta più bella e vera. Educare ed educarci ad una presenza che non arrivi all’ultimo minuto, la quale genera ansia per coprire “cose da fare”

Lascia un commento

  • (will not be published)