Lucietto: Don Paolo, Suor Celidata, Suor Pierpaola, Suor LuisaAmabile

Pubblicato giorno 7 febbraio 2021 - Missioni, Vocazione

1947- 25° matrimonio genitori LuciettoSiamo nati e cresciuti in via Postumia, dove la famiglia Lucietto risiedeva da anni, il pane di ogni giorno era assicurato dal lavoro umile ma sicuro del papà Luigi, dalla dedizione instancabile alla famiglia della mamma Luigia Amabile, dal raccolto del piccolo appezzamento di terra che ci apparteneva. È stata la nostra famiglia il luogo della nostra vocazione: qui è avvenuta la chiamata di Dio e qui è stato possibile l’ascolto e si è verificata la risposta. 


Pierpaolo – Don Paolo: nato nel 1928, è consacrato sacerdote l’8 luglio 1951 a Padova dal vescovo mons. Girolamo Bortignon. Vive il suo ministero pastorale come cappellano ad Este, Agna, Anguillara. Dal 1966 è parroco, dapprima nella parrocchia del Carmine a Monselice, successivamente – per 27 anni – a Stanghella dove gli è richiesto anche il servizio di vicario foraneo, servizio che svolge con forte senso di responsabilità promuovendo, in primo luogo, la fraternità e la dignità sacerdotale. Nel 1989 viene nominato, dal Papa Giovanni Paolo II, Monsignore con il titolo di cappellano di Sua Santità. Dal settembre 2000 è rettore del Duomo Vecchio di Monselice.

Chi lo conosce, constata che don Paolo vive con verità il suo sacerdozio. Egli stesso afferma spesso di celebrare ogni S. Messa come la sua prima Messa, il 15 luglio 1951: stesso amore, stessa emozione. Confermando, peraltro, nel vivere di ogni giorno, che null’altro avrebbe potuto essere e voluto fare che il “Prete”. Ne danno grata testimonianza i bimbi, i ragazzi, i giovani, gli adulti, gli anziani che lungo il tempo – soprattutto nelle ore tristi – egli ha amato, curato, benedetto, come fossero suoi figli, suoi fratelli, suoi genitori. In ciò aiutato da una particolare sensibilità e capacità di tenerezza – certamente ereditate dalla mamma – ma coltivate negli anni con sincero desiderio e forte passione, uniti a una speciale devozione alla Santa Vergine Madre Maria.

1989- D. Paolo nominato monsignore,Sr. Celidata, Sr. Pierpaola, Sr. LuisaAmabile


Maria Annunciata – Suor Celidata: nata nel 1932, è religiosa T.F. Elisabettiana dal 1952, anno in cui emette i primi voti nella Casa Madre a Padova. Laureata in Materie letterarie a Roma, vive il suo servizio come insegnante e preside nelle Scuole Medie e Superiori della Congregazione, dapprima a Padova, successivamente a Pordenone; qui è anche superiora della comunità religiosa, incarico che continua nella casa provincializia di Padova dove è trasferita nel 2001 e dove tuttora risiede. Data la sua preparazione culturale, le è richiesto di collaborare negli studi di ricerca e di approfondimento relativi agli scritti della Fondatrice della Congregazione, la beata Elisabetta Vendramini.

Suor Celidata è la “saggia” di famiglia: semplice, umile, discreta riguardo a sé stessa e ai suoi problemi, soprattutto di salute, tanto da parlare di sé – e molto modestamente, pacatamente – solo se espressamente sollecitata. Sa ascoltare – Celidata – con attenzione: sa capire i tuoi problemi, sdrammatizzare con delicatezza, incoraggiare con pazienza, consigliare con fermezza e poi … tacere ancora. La sua grandezza morale non ti obbliga ad apparire altrettanto grande: sa accettare e comprendere con cuore aperto i tuoi limiti e i tuoi insuccessi per farli diventare tesoro di esperienza. Non è poco, non è da tutti.


Clara – Suor Pierpaola: nata nel 1934, è religiosa T.F. Elisabettina dal 1954, anno in cui emette i primi voti nella Casa Madre a Padova. Diplomata in Scienze sociali a Roma, dedica la sua vita prevalentemente agli adolescenti e ai giovani operando negli istituti educativi della Congregazione (Padova e Salò) e nella parrocchia di San Terenzo a Mare (SP); qui è anche superiora della comunità religiosa, oltre che consigliera-segretaria della Provincia religiosa di Roma. Nel 1989 è nominata, per due trienni, delegata della Madre generale per le Missioni di Egitto e Sudan. Nel 1995 ritorna in Italia, temprata più che mai nello spirito, ma provata aspramente nel fisico. Ritorna al Padre il 29 Aprile 2008 dopo una lunga e grave malattia.

Non ci siamo abituati alla malattia di Pierpaola: era troppo vivace, espressiva, generosa, troppo appassionata di tutte le sue ricche esperienze di lavoro, di apostolato, di amicizia … per accettare che sia ridotta così: incapace di parlare, di muoversi, di nutrirsi … bisognosa di tutto e di tutti … . Ricca però, di un immenso dono di Dio: il sorriso. Pierpaola sapeva sorridere, solo quello sapeva fare, ma di un sorriso vero, intenso, luminoso, dedicato a te, che ti bacia l’anima perché senti che viene dalla sua anima, dove il male non era arrivato, non poteva arrivare.


Lucia – Suor LuisaAmabile: nata nel 1936, è religiosa T.F. Elisabettina dal 1957, anno in cui emette i primi voti nella Casa Madre a Padova. Laureata in Scienze naturali a Padova, vive il suo servizio come insegnante all’Istituto scolastico E. Vendramini di Pordenone dove, dal 1975 al 2005, le sono affidati i ruoli di preside e, successivamente, di direttrice dell’istituto stesso, che comprende l’intero ciclo di studi dalle elementari alla maturità. Ricopre anche i ruoli di responsabile delle Juniores (suore professe di voti temporanei), di consigliera-vicaria della Provincia religiosa di Pordenone e a Padova dove svolge servizi diversi nell’ambito della formazione.

Suor LuisaAmabile rappresenta il modello di vita ideale di una famiglia perfetta, dove ogni persona: è simpatica, sta bene con tutti, sa ridere di sé stessa, non spettegola su nessuno, non si arrabbia, non crea problemi, cerca di soddisfare i desideri di ciascun altro e di prevenirne i bisogni, preferisce soffrire pur di giustificare gli errori degli altri di cui invece esalta le virtù e copre i difetti …. pensiamo che non sia solo dono di natura, crediamo che in lei ci sia un quotidiano, laborioso, faticoso, sofferto impegno di fede e di carità.

Lascia un commento

  • (will not be published)